What’s up?
Notizie dal nostro hotel 5 stelle.

Dal 1913 il nostro hotel ha sede a Gstaad ed è collegato attualmente con il resto del mondo. Seguiteci e restate costantemente aggiornati su ciò che c’è di nuovo nella grande famiglia del Gstaad Palace. Sia dalla regione che dalla Svizzera o dal mondo – siamo molto lieti se foste collegati con noi online e offline!

Andrea Scherz: gli anni di formazione e attività itineranti dell’albergatore dell’anno 2019

Chi pensa che al rampollo di una buona famiglia, (una di quelle buone famiglie che addirittura possiede un palazzo) piova tutto dal cielo, beh si sbaglia. Andrea Scherz (50), eletto questa sera albergatore dell’anno 2019, nonché fiero proprietario del Gstaad Palace, si è guadagnato i suoi successi con la competenza. Vi raccontiamo cinque aneddoti tratti dai suoi anni di formazione e attività itineranti.

Informazioni ulteriori

Kalispera! Il top chef Yannis Baxevanis è ospite al «Gildo's»

dal 27 febbraio al 9 marzo il modo di vivere cretese si fa largo nel Palace

«Kalispera» anziché buonasera: per dieci giorni nel «Gildo’s Ristorante» si parlerà greco. Infatti, il cuoco stellato Yannis Baxevanis, conosciuto anche come il Jamie Oliver della Grecia, celebrerà durante le settimane greche il modo di vivere cretese per eccellenza nella cucina del Palace. Il Palace percorrerà strade nuove anche con il “White Party” a chiusura del festival del 9 marzo, con un finale fiammeggiante nel «GreenGo».

Informazioni ulteriori

LA VIA DELLA SETA CONDUCE DA OGGI A GSTAAD

Il business di famiglia è nel programma del Palace. E la tradizione di famiglia contraddistingue anche il lavoro dei nostri partner. L’esempio più attuale dista soltanto pochi minuti a piedi dalla nostra struttura: a metà dicembre 2018 la famiglia di gioiellieri Boghossian apre la sua nuova boutique di fronte all’ufficio turistico. La storia ricca di tappe della famiglia risale agli anni ‘60 del penultimo secolo quando nel 1868 il giovane Ovannes Boghossian ha istituito sulla Via della seta la sua bottega da gioielliere. Un viaggio nel tempo di una famiglia imprenditoriale di successo: da Mardin a Gstaad.

Informazioni ulteriori

Un ottimo scambio

In estate sta ben in vista davanti all’entrata principale, tirata quotidianamente a lucido, non un granello di polvere, non una macchiolina, nulla. Lei, che non sente affatto il passare del tempo, può farsi vedere: la Rolls Royce Phantom (anno di costruzione: 1952). Il fiore all’occhiello della casa ne ha viste di cose. Ha avuto parti nei film, ha trasportato personaggi illustri reali e politici. E la Phantom è entrata davvero per puro caso a far parte dell’inventario della casa.

Informazioni ulteriori

Newsletter