Storia

Hotel di lusso già dalle prime ore

Immergetevi nelle storie centenarie del Gstaad Palace: l’8 dicembre del 1913, l’hotel di lusso svizzero ha aperto le proprie porte. Il successo: già in seguito alla prima stagione si decise di effettuare un ampliamento della struttura. Negli anni ’60, gli eccezionali pranzi di gala con star internazionali quali Louis Armstrong o Marlene Dietrich hanno assicurato una grande popolarità. Nel frattempo Andrea Scherz dirige l’hotel nella terza generazione.


Con l’apertura del tratto ferroviario da Montreux a Gstaad il 20 dicembre 1904 si è sviluppato qui un notevole turismo. Ben presto, l’insegnante di scuola secondaria del posto Robert Steffen riconosce il potenziale di un hotel di lusso costruito sull’Oberbort. Egli acquisisce dei primi lotti di terreno e ricerca degli investitori. Nell’aprile del 1912 vengono avviati i lavori di costruzione del Palace Hotel, inaugurato infine l’8 dicembre 1913 con la gestione dei direttori Albert Steudler e Hans Pünter. La dimora disponeva a quel tempo di 250 letti in 165 camere. Con un riscaldamento centralizzato e una telegrafista autonoma, gli investitori puntano sin dall’inizio al lusso per le più grandi esigenze. La prima stagione invernale riscuote così tanto successo che già nella primavera del 1914 si decide di costruire una sala per le feste al pianterreno. Nella «sala Baccarat» ancora oggi possono festeggiare fino a 350 persone.

La famiglia Scherz assume la direzione del Palace Hotel
Nel 1939 avviene il primo cambiamento nella direzione dell’hotel: Ernst e Silvia Scherz iniziano il loro lavoro già nell’autunno del 1938 affinché possa realizzarsi un cambiamento nella direzione privo di complicazioni. Dopo un periodo difficile durante la seconda guerra mondiale, il numero degli ospiti aumenta in maniera rapida, raggiungendo già nel 1947 il livello del periodo prebellico. Ernst Scherz riesce a raccogliere il capitale necessario ad acquisire tutte le azioni. L’hotel è ora proprietà di famiglia e così sarebbe dovuto rimanere. 

Pranzi di gala a Gstaad con Marlene Dietrich e Louis Armstrong 
Negli anni ’60 i pranzi di gala accompagnati da star internazionali rappresentano i momenti culminanti e significativi della stagione invernale. Indimenticabile l’esibizione di Marlene Dietrich il 15 febbraio 1964. Louis Armstrong, Benny Goodman, Ella Fitzgerald, Maurice Chevalier, Petula Clark – tutti questi artisti e tante altre star appartengono agli ospiti del Gstaad Palace. 


Cambio generazionale nell’hotel 5 stelle
 
Con Ernst Andrea Scherz subentra la seconda generazione della famiglia Scherz nell’azienda. Egli inizia nel 1968 la sua attività e un anno dopo assume la direzione dell’hotel 5 stelle. Viene costruita la piscina coperta con impianti esterni, sauna e health center. Nello stesso complesso immobiliare viene aperto nel 1971 il nightclub GreenGo. Esso deve consolidare la posizione dell’albergo quale fulcro di tutti gli eventi di Gstaad. Con il film «La pantera rosa colpisce ancora», il Gstaad Palace diventa scenario cinematografico. La premiere europea del classico del cinema ha luogo il 12 settembre 1975 a Gstaad. 


Centenario della nascita dell’hotel di lusso a conduzione familiare
 
Nella stagione estiva 1996 Andrea Scherz inizia la propria attività. Inizialmente si presenta come Chef de Réception, in seguito come direttore dell’hotel. In questo periodo vengono completati gli «Les Chalets du Palace». Per il primo simposio di Gstaad nel 2000, personalità quali Margaret Thatcher e Peter Ustinov approfittarono della possibilità di condurre incontri informali. Al termine della guerra fredda, nelle diverse serie di discorsi l’attenzione è stata rivolta al XX secolo.

L’8 dicembre del 2013 il lussuoso hotel 5 stelle festeggia i suoi primi 100 anni. Per questa occasione viene pubblicato il libro d’anniversario «100 anni di Gstaad Palace». Esso mostra l’albergo come splendido palcoscenico sociale e come specchio del cambiamento avvenuto nella High Society.

Il Gstaad Palace è attualmente uno degli ultimi grand hotel della Svizzera a conduzione familiare.

vuoi saperne di più sulla nostra storia, quindi ordinare il nostro 25 ° anniversario del libro

 

ordinare anniversario del libro
Newsletter